Dialogo e collaborazione

diagramma3esse

Il progetto “Lugo Gioca Insieme” è l’espressione della volontà di fare squadra, stare insieme, ente e associazioni, un vero “team” di lavoro in grado di colloquiare e promuovere iniziative e azioni concordate di informazione reciproca, cooperazione e integrazione tra le diverse realtà, sinergie comuni, rispettando la libertà e l’autonomia delle singole associazioni, favorendo la progettazione e la realizzazione delle attività incoraggiando l’integrazione a rete.

L’obiettivo generale è quello di coinvolgere tante più associazioni possibili, disponibili a dialogare, a collaborare e promuovere iniziative sul territorio cittadino Lughese e dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna in sinergia con le istituzioni locali, lavorando soprattutto sul fronte della valorizzazione della cultura sportiva e ricreativa con particolare impegno all’educazione delle giovani generazioni e uno sguardo attento alla prevenzione della salute a tutte le fasce di età.

Scopo del progetto

Il Centro Sportivo Italiano comitato provinciale di Ravenna Centro Zona di Lugo quale Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal Comitato Olimpico e basato sul volontariato assieme alle Associazioni Sportive, Ricreative/Culturali e di Volontariato ad asso affiliato e che condividono il presente progetto, si impegnano direttamente e/o attraverso le proprie strutture organizzative a perseguire le seguenti finalità:

• la pratica e la diffusione dell’attività sportiva e ricreativa quale diritto di ogni cittadino;
• l’emancipazione culturale, etica e fisica dei cittadini attraverso la pratica di attività sportive vissute e organizzate con riferimento costante ai principi della solidarietà, dell’amicizia e della lealtà;
• lo sviluppo ed il consolidamento di una attività sportiva intesa quale servizio sociale alla portata ed a misura di ciascun cittadino; lo sviluppo di attività didattica svolta per l’avvio e l’aggiornamento ed il perfezionamento dell’attività sportiva;
• Promozione dell’attività motoria intesa come prevenzione primaria e terziaria finalizzata alla tutela della salute, che mira a contrastare gli inadeguati stili di vita principali fattori di rischio delle patologie più frequenti e quindi da intendere come mezzo di mantenimento di efficienza dell’organismo umano.
• l’affermazione dello sport quale forma di espressione culturale di particolare rilevanza soprattutto in riferimento alla formazione dei giovani;
• valorizzare l’importanza dell’attività motoria quale strumento capace di favorire la socializzazione e la prevenzione delle malattie correlate alla sedentarietà che coinvolgono la fascia della terza età.
• la gestione di impianti sportivi.

Print Friendly, PDF & Email